Società di produzione teatrale e musicale la Leart Culture composta da figure professionali con esperienza anche ventennale in settori specifici: prosa, teatro comico e cabaret, musica, arti grafiche, scenografia, marketing e comunicazione. La Leart Culture si avvale inoltre di collaborazioni con affermate agenzie di settore, per la progettazione e realizzazione di piccoli e grandi eventi.

Siamo presenti su più livelli in tutto quello che è intersezione fra cultura, arte e intrattenimento collaborando alla realizzazione di mostre, premi, festival e grandi eventi.

In campo musicale l’attento e meticoloso lavoro fatto sugli artisti della ns. scuderia ci ha portato a raggiungere il primo grande risultato: la cantante LINDA VALORI, formatasi all’interno del nostro gruppo, ha guadagnato la terza posizione nella classifica assoluta della 54° edizione del FESTIVAL di SANREMO. Tanti altri artisti si sono aggiunti al cast musicale della Leart Culture, realizzando prodotti di alta qualità e partecipando ad eventi radiofonici e televisivi di successo.

Quest’attività copre tutto il territorio nazionale e ci porta in contatto con realtà differenti, sia pubbliche che private, contribuendo ad aumentare il know how e le esperienze maturate nel campo artistico. La nostra mission contempla inoltre l’attività di promozione radiofonica e televisiva e siamo dotati di un ufficio stampa interno che opera su tutto il territorio nazionale per garantire l’adeguata risonanza agli eventi realizzati.

Buona domenica, cari Blueslovers, e che sia una giornata ricca di musica e buone vibrazioni!Il soggetto della nostra rubrica IBU Artists oggi è una meravigliosa artista a tutto tondo: cantante, musicista, autrice, pittrice, performer ipnotizzante…insomma, un vera bomba di creatività ed energia! Signore e signori ecco a voi Stephanie Océan Ghizzoni!Stephanie si forma artisticamente all’Accademia di Brera di Milano e musicalmente ha alle spalle ha solidi studi e anni di apprendistato da vocalist specializzata in ambito afro-americano. Più dei concorsi vinti in gioventù (per esempio nel 2003 il primo posto come “Strumento Voce” al qualificato “Sound Expo” di Verona), particolarmente significative sono le sue esperienze live (Festival Gospel all’Idroscalo di Milano, Teatro La Fenice di Venezia, Nave Blues, insieme a Robin Brown, Sandra Hall, Sugar Blue). Il tutto corroborato dalle sue visite “sul campo” a New Orleans dove ha potuto ‘abbracciare’, idealmente e fisicamente, un personaggio come Dr.John e amici come Andy J.Forest (cit. BLUES HIGHWAY.it)Instancabile e camaleontica performer, l’abbiamo vista sul palco con il suo gruppo storico, gli Alligator Nail (5 dischi all’attivo e innumerevoli concerti in tutta la penisola) e con l’ensemble Sousaphonix di Mauro Ottolini, oltre al suo gruppo-tributo a Etta James, e in versione duo con MAx LAzzarin nella veste Bayou Moonshiners – Max Lazzarin & Stephanie Ghizzoni con il quale vince l’Italian Blues Challenge del 2016.Attualmente Stephanie è impegnata nel suo nuovo progetto Se Non Canto Non Vivo Omaggio a Mia Martini, da cui è nato un cd live dal titolo omonimo e che raccoglie sedici brani, arrangiati con raffinata delicatezza da Daniele Rotunno e Marco Pasetto. Uno spettacolo elevato, dai toni composti e rispettosi, riconosciuto soprattutto per l’interpretazione profonda, fatta di smisurata dolcezza e candida poesia degno della grande Mimì.Riportiamo qui un estratto live di quest’ultimo progetto:www.youtube.com/watch?v=NOyvnauC0AsQuesto è il sito ufficiale di Stephanie:www.stephanieoceanghizzoni.com/E la sua pagina Facebook:www.facebook.com/LADY.CROCODILE See MoreSee Less
View on Facebook

EnglishItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: