La Buona novella

 

Una tra le più significative e importanti raccolta di racconti in versi di Fabrizio De André, uscita nel 1970, rielaborata e interpretata per band e due voci.
Parole e musica. Poesia recitata, cantata, suonata. Con quasi cinquant’anni di vita alle spalle, senza dimostrarli. “La Buona Novella” di Fabrizio De Andrè approda a Teatro, “Io, nel vedere quest’uomo che muore, madre, io provo dolore. Nella pietà che non cede al rancore, madre, ho imparato l’amore”.

A queste parole de Andrè affidava la propria poetica, la concezione di un Cristo fratello, che aveva incontrato nei Vangeli Apocrifi. E i testi rivelano subito tutta la propria attualità, l’urgenza e la forza, la bellezza, con istantanee di pura poesia capaci di raccontare la storia antica e moderna.
Lo spettacolo prevede in programma altri brani di Fabrizio De Andrè

EnglishItaliano
Open chat
Ciao e benvenuto! Sono Vittorio Ciarrocchi, responsabile di LeartCulture, come posso aiutarti? Ti risponderò appena possibile.
Powered by
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: